C’è grande fermento ed entusiasmo in diocesi. Il prossimo 27 settembre, alle ore 18:00, alla presenza del Vescovo diocesano Fernando, ad Alliste, verrà inaugurata “Opera Seme Farm”, realtà che si innesta sulla già avviata e consolidata esperienza di Opera Seme, un laboratorio per il conferimento, stoccaggio e distribuzione degli ortaggi freschi destinati alle mense attive nella Diocesi e, in generale anche per i poveri assistiti dalle parrocchie.

L’evento è aperto a tutti i fedeli della diocesi, particolarmente a chi opera nell’ambito della carità. Sarà la prima esperienza in Puglia e tra le poche in Italia, di progettazione volta a sostenere il lavoro agricolo attraverso l’economia generata dalle opere segno Caritas. “Un’economia certamente etica che guarda al rispetto del lavoro in tutte le sue dinamiche”, – afferma don Giuseppe Venneri, direttore della Caritas diocesana – “al rispetto dei poveri attraverso un’alimentazione sana e alla lotta allo spreco alimentare.

Grazie a questo progetto intraprendiamo la strada dell’eliminazione dello scarto alimentare avviando contestualmente programmi per la sensibilizzazione alla spesa etica, desideriamo abbattere i costi in questo periodo di forte crisi e offrendo un altro segno tangibile di scelta preferenziale degli ultimi, perché nessuno resti indietro.

Questo progetto”, – continua don Giuseppe, – “come anche gli altri precedenti, è frutto del nuovo stile di progettazione della nostra Caritas. Avviamo opere e non servizi perché le opere generano coinvolgimento del territorio e comprendono i servizi. Queste opere sono realizzate grazie ai fondi 8xMille che Caritas Italiana destina alle Caritas Diocesane che risultano in regola con la rendicontazione delle precedenti progettazioni. Grazie a questi fondi, anche la nostra Diocesi ha la possibilità di testimoniare l’attenzione ai poveri e di promuovere l’educazione alla Carità”.

23 Settembre 2022

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.