Cinque donne accomunate dal desiderio di autonomia, dalla necessità anche di sganciarsi dall’ambiente familiare. Guardando in modo diverso al proprio presente e futuro. Ora queste donne, tra i 25 e i 55 anni, vivono insieme a Casa San Gemignano, nel centro storico di Arezzo. Un progetto di co-housing promosso dall’associazione Sichem e dalla Caritas diocesana di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, nato in relazione alla legge sul Dopo di noi. Le cinque donne hanno infatti delle disabilità intellettive. Ne parliamo con: Gilda Torre, mamma di Nadia, una delle cinque ospiti della Casa; Chiara Dignazzi, assistente sociale. | Microstoria dalla Siria: tra le attività di un centro giovani, un corso sull’arte dell’Ajami, decorazione tradizionale damascena.

X